Pubblicato da: finalmentenewyork | ottobre 12, 2012

Il discorso integrale di Fucsia Nissoli al congresso MAIE di New York

Si è tenuto in questi giorni il primo congresso statunitense del MAIE; per chi non lo sapesse MAIE è l’acronimo di Movimento Associativo Italiani all’Estero, e si tratta di una associazione di italiani radicata praticamente in tutto il mondo. Il MAIE, rappresentato anche all’interno del Parlamento Italiano dall’On. Merlo, si occupa di aggregare tutti gli italiani che vivono, studiano o lavorano fuori dalla nostra penisola. Ho assistito al congresso e mi ha particolarmente emozionato il discorso tenuto da Fucsia Nissoli, imprenditrice italiana che vive da più di 20 anni in America e coordinatrice del movimento per la zona del New England; mi ha talmente emozionato che ho preferito trascriverlo qui di seguito, parola per parola, e spero che emozioni anche voi come ha emozionato me.

Buonasera a tutti vi ringrazio di cuore per avere accettato l’invito a questo incontro di presentazione del MAIE. In particolare vorrei ringraziare l’onorevole Merlo, Presidente, fondatore, creatore di questo Movimento per gli italiani all’estero e che e’ venuto da molto lontano per raccontarci di questa nuova forza politica, che io sono fiera di condividere con tutti voi stasera. Il MAIE e` una forza nuova, che non segue logiche di partito, bensì gli interessi degli Italiani all’Estero ed è per questo che ho deciso di coinvolgermi in prima persona. Sono Fucsia, Angela Fucsia Nissoli e coordino il MAIE per il New England. Vivo negli Stati Uniti da parecchi anni (23 per l’esattezza), amo questo paese nel quale mi sento integrata sotto ogni punto di vista, e conservo profondamente radicata nel mio cuore la mia italianità, l’amore per la nostra terra d’origine. L’orgoglio per le proprio origini, sento che questo e’ un VALORE comune anche a tutti voi intervenuti qui stasera. L’orgoglio di essere Italiana, ma con la consapevolezza che alcuni diritti vadano tutelati, per valorizzare questo legame, renderlo forte. Abbiamo imparato tante cose in America, come Imprenditori, come Madri, anche come pensionati… Qualsiasi percorso abbiate fatto, voi come me, sarete giunti alla stessa conclusione: siamo Italiani, ma anche un po’ Americani. Siamo diversi. Ed I nostri figli più Americani che Italiani. Dobbiamo allora trovare un legame forte con la nostra TERRA, che dia a noi stessi ed ai nostri figli motivo di tornare, la speranza di dare il nostro contributo, anche a distanza, ma venendo trattati con dignità e rispetto. E’ proprio per questa ragione e per dare adito a questi valori che ho deciso d’impegnarmi in prima persona, per il bene dell’Italia, compresa quell’Italia che esiste fuori dai confini nazionali e che noi qui come comunità italiana rappresentiamo. Ho scelto di aderire al MAIE, d’impegnarmi nel MAIE, quale movimento associativo nato per gli italiani all’estero, per portare un contributo nuovo alla politica del nostro paese, per unire le esperienze, le differenze, le aspettative delle 2 Italie: la nostra qui stasera e la nostra dall’altra parte dell’oceano, in una prospettiva di sviluppo e benessere. Attraverso la mia esperienza di italiana all’estero, madre di 3 figli, ho percepito tutte le problematiche che ognuno di voi vive quotidianamente abitando in un paese straniero. Quindi la mia, la vostra esperienza, soprattutto in questo periodo di crisi, può essere preziosa per individuare nuove strategie capaci di ridare slancio al sistema economico e produttivo dell’Italia. Il mio sogno e` un giorno di poter parlare con I miei nipoti in italiano senza vergogna. E di comprare delle specialità tradizionali di alcune regioni senza prezzi assurdi ed imposizioni doganali: in questo Paese arrivano merci da tutto il mondo senza problema: provate a farvi mandare un pacco dall’Italia e vedrete che controlli e quanto tempo e CHE COSTO comporta! Conosciamo tutti il forte legame che esiste tra l’Italia e gli Stati Uniti, legame che si e’ arricchito da quelle tante relazioni familiari che si sono stabilite negli ultimi 2 secoli con grandi ondate migratorie alla ricerca del Sogno Americano. L’America ha dato a tutti noi delle grandi opportunità, opportunità per i nostri figli. Noi oggi, esercitando il diritto al voto, possiamo riportare in Italia un po’ del nostro successo in America, contribuendo così allo sviluppo del nostro bel paese. L’Italia ha bisogno di rinnovarsi per essere competitiva e noi, Italiani in America, possiamo davvero dare un contributo concreto basato sulla nostra esperienza. Abbiamo contribuito al successo degli Stati Uniti, del Canada, del Sud America: ci lascino far qualcosa and in Italia! Siamo stati bravi a portare il Made in Italy in tutto il globo, vogliono che torniamo in vacanza per spendere I nostri guadagni. Vogliono che compriamo case per pagare le loro tasse. Ci lascino almeno avere una voce su quello di cui abbiamo bisogno NOI, Italiani residenti all’Estero. Il MAIE e’ quel movimento che porterà la vostra voce a Roma, che porterà una ventata di novità all’interno del Parlamento italiano che vi ascolterà, che cercherà di capire quali sono le vostre problematiche, i vostri ideali, i vostri sogni e ciascuno di noi attraverso questo movimento associativo, potrà far sentire la propria voce e far valere le proprie idee e i propri DIRITTI . Uniti ed insieme possiamo creare una grande forza, siamo tutti italiani e non siciliani, napoletani o mezzi bergamaschi e mezzi siciliani come me, con cugini ormai sparsi in mezza Italia…. siamo italiani che vivono in altro paese e ci accomuna l’amore per la nostra bella Patria e per la nostra bella lingua. Attraverso MAIE possiamo aiutare i giovani a mantenere viva la nostra italianità LA LINGUA proponendo iniziative che coinvolgono le nuove generazioni di connazionali e di discendenti, iniziative mirate a promuovere la diffusione della lingua e della cultura italiana, possiamo SOSTENTERE SOSTENERE il Made in Italy e rafforzare il sistema Italia all’estero. Attraverso il MAIE possiamo batterci su temi che necessitano di maggiore attenzione da parte delle istituzioni italiane come la cittadinanza, l’ assistenza e l’erogazione delle pensioni, l’informazione per gli italiani all’estero e Rai Italia, per l’abolizione del pagamento dell’IMU, possiamo ancora portare all’attenzione delle istituzioni italiane la possibilità di applicare una riduzione della tassa sui rifiuti (Tarsu) visto che noi italiani residenti all’estero non abitando in Italia tutto l’anno nella casa di proprietà non produciamo neanche spazzatura. Queste ed altre problematiche che insieme saranno individuate e risolte. Oggi ci troviamo qui, insieme come comunità italiana che condivide dei forti valori di identità caratterizzati da una profonda umanità e cultura, quegli stessi valori che ci hanno trasmesso i nostri padri e che ci contraddistinguono ovunque nel mondo. Animati da questo spirito vogliamo costruire un percorso associativo e politico in cui ciascuno di noi possa sentirsi parte attiva, una comunità dinamica, unita, e per questo forte che, ribadisco il concetto, andando oltre le differenze regionali riuscirà a parlare con una voce sola per farla sentire più chiara e forte a Roma, la voce del MAIE! Una voce unica, forte, per parlare a Roma dei nostri diritti: agevolazioni per investire, ciascuno nel proprio piccolo, facilitazioni (e non scoraggiamenti!!!) per diventare cittadini e poter studiare in Italia. Supporto alla lingua, al commercio tenendo un canale aperto con noi, che in fondo abbiamo avuto un certo successo: forse e` il momento che Roma si accorga di noi, degli Italiani residenti all’Estero. Vi ringrazio ancora tutti per aver partecipato a questo incontro e vi invito a sostenerci, sono disponibile per qualsiasi chiarimento, informazione, anche per una semplice chiacchierata se avete bisogno di parlare in italiano o in dialetto… in qualsiasi momento attraverso il telefono, e vi garantisco che rispondo io personalmente o se preferite potete scrivermi via email. I miei contatti li potete trovare sul mio bigliettino da visita. Viva l’Italia!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: